logo

  • Home

Comunicato Stampa 23/02/2018

Care amiche e cari amici,

abbiamo aspettato che il bando fosse pubblicato sulla GU e sul sito del Comune, prima di uscire con questo comunicato.

La situazione è molto complessa e difficile, ma confidiamo ancora in una soluzione positiva.

Crediamo che, come sempre, la vostra collaborazione e anche i vostri giudizi critici siano fondamentali per rafforzare il confronto, il dialogo e la partecipazione dei cittadini relativamente a un progetto che, se realizzato, crediamo potrebbe rendere migliore nell'immediato futuro Portonovo e tutta la città.

Vi preghiamo di leggere il comunicato: lo abbiamo ridotto il più possibile ma ci sono aspetti tecnici che devono essere spiegati e conosciuti.

Il momento è delicato e cruciale...grazie per l'attenzione!

Andrea Fantini

Presidente APS Portonovo per Tutti

E-mail: This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Tel. 3339662636

APS Portonovo per Tutti

Comunicato 23.2.18

La Sindaca vuole veramente realizzare l'ostello a Portonovo?

Il bando pubblicato smentisce la volontà di recupero dell’edifico !

L'APS Portonovo per Tutti manifesta tutto il proprio sconcerto per alcuni contenuti del bando per la ristrutturazione e gestione degli ex-Mutilatini reso pubblico con la recentissima determina dell’Amministrazione Comunale.

Un bando che aspettavamo da tempo ma che, pur rispondendo alle esigenze di una destinazione di interesse pubblico, a carattere sociale e ambientale, sembra impostato per mandarlo deserto.

Ci sono almeno due forti criticità del bando che i cittadini devono conoscere:

1. accesso ai fondi POR: c'è un'evidente discrepanza tra la delibera di Giunta del 25.10.16 che impegna il Sindaco e la Giunta stessa ad adoperarsi per ottenere fondi europei (poi rafforzata dal protocollo di intesa con Univpm e FederParchi e dal recente accordo di programma sottoscritto in data 11.1.18 da CSV e Anci Marche per la cura dei beni comuni e l'assoluta mancanza di iniziativa in tal senso da parte della AC (il bando POR è uscito a novembre 2017 e scadrà il 26 aprile 2018). Inoltre la previsione nel bando comunale che il vincitore "avrà accesso alle risorse messe a disposizione dal POR” prefigura di fatto una mission impossible, visto il Comune, come Ente Pubblico proprietario del bene, è tenuto a presentare la domanda e che rimarranno pochissimi giorni per preparare la complessa documentazione tra l'individuazione del vincitore del bando comunale e la scadenza del POR.

1. euro 90.000,00 da versare al momento della sottoscrizione del contratto di concessione per coprire un debito dell’Amm.ne Comunale nei confronti dell'Associazione Nazionale vittime civili di guerra Onlus che detiene ancora un diritto d'uso dell'immobile; non si capisce dal bando a quale titolo venga richiesta tale somma a chi dovrà investire più di un milione di euro per poter disporre di un bene che rimane proprietà del Comune e la cui ristrutturazione e gestione si configura come un'opera pubblica senza fini di lucro!

Dal dicembre scorso, cioè subito dopo l'uscita del bando POR, la Sindaca ha negato più volte un incontro richiesto dall'APS e ha rifiutato di concedere un seppur minimo aiuto finanziario (la nostra proposta ne prevedeva la restituzione con relativi interessi nei primi 10 anni di gestione).

La nostra insistente e accorata richiesta all'Amministrazione di intervenire con un proprio supporto finanziario mirava a facilitare l'investimento dei privati, tramite un'azione di crowdfunding che coinvolgerebbe l'AC e la cittadinanza intera nella realizzazione della ristrutturazione.

Avendo lavorato incessantemente da 3 anni con gli operatori economici locali per lo sviluppo del progetto, sappiamo quanto sia importante un sostegno finanziario per affrontare i primi anni di ristrutturazione e di gestione dell'ostello.

Un'Amministrazione Comunale lungimirante, che afferma di aver scelto per questo bando l'approccio del partnerariato pubblico-privato per un progetto a carattere sociale e senza scopi speculativi, dovrebbe facilitare e non rendere quasi impossibile tale impresa!

Auspichiamo in ogni caso che diversi soggetti economici partecipino al bando con progetti fattibili.

Chiediamo nuovamente alla Sindaca un incontro immediato per chiarire questi punti critici di un progetto che sta molto a cuore a tante associazioni, a moltissimi anconetani e non solo.

Il direttivo dell'APS Portonovo per Tutti

 

Non Solo d'Estate

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

Comunicato stampa 15 luglio 2017Comunicato stampa 15 luglio 2017

Ieri bellissima giornata dedicata a Portonovo e al progetto di recupero degli ex-mutilatini organizzata dall’APS Portonovopertutti con il patrocinio del Comune di Ancona e del Parco del Conero.

Dopo la passeggiata organizzata dal CAI e la visita guidata alla Chiesetta a cura di Italia Nostra, tutti a pulire l’area esterna degli ex-Mutiliatini. Purtroppo il degrado è massimo con numerose suppellettili e mobilio gettati dalle finestre della struttura e in bella vista nell’area verde adiacente. 

L’Amministrazione Comunale, che ringraziamo con calore per il supporto nell’organizzazione della giornata, ci conferma che a brevissimo partirà l’operazione di bonifica dell’intera struttura assolutamente necessaria ad evitare ulteriori atti di vandalismo.

Il Comune ci ha ribadito altresì che si continuerà insieme il percorso che porterà la struttura a funzionare come ostello e come luogo di  incrocio di esperienze sociali ambientali e culturali nella Baia durante l’intero anno e non solo nella stagione estiva.Intanto oggi  numerosissimi cittadini hanno fatto la loro parte e hanno dato una preziosa mano pur in un caldo pomeriggio di luglio, dimostrando grande attaccamento a Portonovo e ai suoi gioielli. 

Un ringraziamento particolare ai tanti operatori economici che hanno collaborato all’iniziativa: Mengucci Costruzioni, Opera cooperativa sociale, Multiservizi spa, AnconAmbiente, Portonovo 3.0, Agriturismo Conero, Azienda agricola Luna Bona,  Cooperativa Portonovo Pesca, Ristorante Il Laghetto, Hotel Emilia,Panificio Fratelli Taccalite

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

Il tramonto nella baia è stato accompagnato dall’ottima performance della B.R.A. Band, che ha dato appuntamento ad una prossima giornata per la promozione del progetto.

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini 04

 

 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.