logo

Non Solo d'Estate

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

Comunicato stampa 15 luglio 2017Comunicato stampa 15 luglio 2017

Ieri bellissima giornata dedicata a Portonovo e al progetto di recupero degli ex-mutilatini organizzata dall’APS Portonovopertutti con il patrocinio del Comune di Ancona e del Parco del Conero.

Dopo la passeggiata organizzata dal CAI e la visita guidata alla Chiesetta a cura di Italia Nostra, tutti a pulire l’area esterna degli ex-Mutiliatini. Purtroppo il degrado è massimo con numerose suppellettili e mobilio gettati dalle finestre della struttura e in bella vista nell’area verde adiacente. 

L’Amministrazione Comunale, che ringraziamo con calore per il supporto nell’organizzazione della giornata, ci conferma che a brevissimo partirà l’operazione di bonifica dell’intera struttura assolutamente necessaria ad evitare ulteriori atti di vandalismo.

Il Comune ci ha ribadito altresì che si continuerà insieme il percorso che porterà la struttura a funzionare come ostello e come luogo di  incrocio di esperienze sociali ambientali e culturali nella Baia durante l’intero anno e non solo nella stagione estiva.Intanto oggi  numerosissimi cittadini hanno fatto la loro parte e hanno dato una preziosa mano pur in un caldo pomeriggio di luglio, dimostrando grande attaccamento a Portonovo e ai suoi gioielli. 

Un ringraziamento particolare ai tanti operatori economici che hanno collaborato all’iniziativa: Mengucci Costruzioni, Opera cooperativa sociale, Multiservizi spa, AnconAmbiente, Portonovo 3.0, Agriturismo Conero, Azienda agricola Luna Bona,  Cooperativa Portonovo Pesca, Ristorante Il Laghetto, Hotel Emilia,Panificio Fratelli Taccalite

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini

Il tramonto nella baia è stato accompagnato dall’ottima performance della B.R.A. Band, che ha dato appuntamento ad una prossima giornata per la promozione del progetto.

2017 07 14 la presa degli ex mutilatini 04

 

 

La Presa degli EX-Mutilatini

2017 07 14 non solo d.estate 02

La recente firma del Protocollo di intesa tra Comune di Ancona, FederParchi Marche e Univpm costituisce un ulteriore tassello nell'ambito del percorso avviato nel 2014 da più di venti associazioni e comitati civici che con la loro mobilitazione hanno di fatto ottenuto l'esclusione dell'immobile dalla possibile vendita a privati.

Il protocollo di intesa è infatti finalizzato alla ricerca di finanziamenti pubblici per il recupero e la valorizzazione sociale, culturale e turistica della struttura nota come ex Mutilatini situata a Portonovo, di proprietà del Comune di Ancona e da molti anni in stato di degrado e abbandono.

L'A.P.S. Portonovo per Tutti organizza per il 14 luglio presso gli ex-mutilatini l'evento "Non solo d'Estate - la Presa degli Ex-Mutilatini" per riproporre il nostro progetto alla cittadinanza, agli operatori economici e alle Istituzioni locali.

Siamo più che mai convinti della necessità, possibilità e urgenza della sua realizzazione!

Partecipate tutti e fate girare l'invito!

Aiutateci a realizzare il progetto recupero e valorizzazione sociale e culturale degli ex-mutilatini!

Sostenete PXT !

Programma:

ore 17.00 Anello di Portonovo con il C.A.I -partenza dagli ex-mutilatini

ore 17.00 Visita alla chiesetta romanica con Italia Nostra

ore 18.00 Pulizia della corte degli ex-mutilatini

ore 20.00 Concerto con la B.R.A. Band

 

Invitiamo tutti a utilizzare il parcheggio a monte con servizio autobus gratuito fino a Portonovo

(i parcheggi sia a monte che nella baia sono gratuiti dalle 18.00 in poi)

Tra le 22.00 e le 23.00 sarà in funzione la navetta "Mare Comodo" per risalire gratuitamente fino al parcheggio a monte

 

contatti: Andrea 333.9662636

 

 

Grande successo dell'iniziativa "Progetti partecipati per lo spazio pubblico" promossa da Portonovo Per Tutti

18192292 636423536547307 8716492559087658934 o
 
Presso l'Aula del Mare, messa gentilmente a disposizione da  Opera Società Cooperativa Sociale onlus, ha avuto luogo in data 28/04/2017 il confronto tra Portonovo per Tutti e  altre esperienze come Casa delle Culture, Schola Nova di Varano, A2O, Coordinamento Cardeto Libero che operano per rigenerare spazi pubblici della città di Ancona che sono lasciati al degrado e che, in alcuni casi, rischiano di essere venduti a privati.
Ha contribuito al dibattito l'assessore comunale ing. Paolo Manarini, con delega ai lavori Pubblici, Frana e Patrimonio.
Pur nella diversità delle esperienze, sono emerse con chiarezza le difficoltà di una interlocuzione continua con l'Amministrazione Comunale. Tanta generosità della cittadinanza attiva non può e non deve sostituirsi al ruolo di chi ha la responsabilità di governo della città, ma serve uno strumento concreto interno all'Amministrazione Comunale che renda la partecipazione una pratica vera e non un concetto vuoto.
Il tema rimane aperto! 
Un grazie particolare a LUCIA MASCINO testimonial del progetto degli ex Mutilatini che ha contribuito al successo della giornata. 
 
Grazie ancora a tutte e tutti che hanno partecipato!
 
 

2a ASSEMBLEA ORDINARIA PXT 2016 - 22/09/2016

Alla vigilia dell’uscita dei bandi regionali per l’assegnazione dei fondi FERS abbiamo importanti passi da compiere e abbiamo bisogno del sostegno e della partecipazione di tutti.

È  quindi convocata una Assemblea ordinaria il 22 settembre p.v. alle ore 18:00 presso Casa delle culture aperta oltre che ai soci, anche a tutte le associazioni/comitati/cittadini interessati.

Di seguito i documenti utili per la partecipazione all'assemblea:

Convocazione all’assemblea con l’odg

Modello di delega per i soci che non potessero essere presenti

Lettera circolare con la descrizione del progetto

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella Cookie Policy. Navigando questo sito, chiudendo questo banner o cliccando su un link, acconsenti all’utilizzo dei cookies.

Se vuoi saperne di più leggi la Cookie Policy. Accettando l’informativa d’uso in base al Regolamento UE 2016/679 del 27 aprile 2016, noto come GDPR (General Data Protection Regulation), questo banner non ti verrà più mostrato.