logo

  • Home

Comunicato 18/11/2016

Lettera aperta ai cittadini, alle associazioni e agli operatori economici locali

Con grande soddisfazione apprendiamo dal Comune di Ancona che è imminente l'uscita del bando per la concessione ventennale a privati dell’ex colonia estiva di Portonovo, ai fini della riqualificazione e futura gestione con utilizzo ad ostello dell’edificio.
Dopo più di due anni in cui non abbiamo smesso di lottare e lavorare per realizzare il sogno di tanti cittadini che vorrebbero il recupero e l'utilizzo a fini socio-culturali degli ex-mutilatini, possiamo dire di aver raggiunto un risultato fondamentale: l'amministrazione comunale, grazie al nostro impegno, è operativemente a favore di una valorizzazione dell'immobile, che quindi è stato ufficialmente tolto dalla lista degli immobili da alienare, con il progetto di trasformarlo in un ostello a servizio del turismo giovanile e sostenibile e in un centro per l’educazione ambientale.
Dobbiamo dare atto all'ass.re Urbinati di essersi adoperato con successo per questo risultato, che apre la possibilità per la città di Ancona di realizzare un importante progetto sulla base della partecipazione dei cittadini e della collaborazione tra pubblico e privato.
Ringraziamo tutti i cittadini e le associazioni che ci hanno sostenuto lungo tutto il percorso e le Istituzioni, in particolare il Parco del Conero, che sempre hanno creduto in questo progetto, così come gli operatori economici che insieme a noi concorreranno al bando per realizzare il nostro sogno.
Nel caso di aggiudicazione , il passo successivo sarà quello per ottenere i finanziamenti regionali necessari per la ristrutturazione.Non sarà facile, ma insieme, rompendo gli ultimi indugi e accettando insieme questa sfida, possiamo farcela!
Ora che l'amministrazione comunale ha fatto la sua parte, ci aspettiamo che gli operatori economici locali, il Consorzio La Baia prima di tutti, che sin dall'inizio hanno dichiarato di condividere il nostro progetto, facciano coerentemente la loro parte e assumano le proprie responsabilità.
Siamo coscienti delle difficoltà economiche del momento, ma crediamo che con una partecipazione diffusa e popolare sarà possibile realizzare alla fine il nostro sogno.
Per questo, se, insieme agli operatori economici del territorio, riusciremo ad aggiudicarci la concessione comunale, lanceremo una campagna di crowdfunding per raccogliere in città, in Italia e all'estero fondi per sostenere, insieme al capitale dei privati, i costi della ristrutturazione.

Portonovo per Tutti

 

Verso il bando per la riqualificazione e la gestione

comune di ancona

EX COLONIA ESTIVA PORTONOVO: VERSO IL BANDO PER LA RIQUALIFICAZIONE E LA GESTIONE. APPROVATO UN PROTOCOLLO DI INTESA PER ACCEDERE ALLE RISORSE DISPONIBILI

Nei giorni scorsi, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Maurizio Urbinati, la giunta municipale ha approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica di riqualificazione dell’ex colonia estiva di Portonovo, redatto dalla Direzione patrimonio del Comune e propedeutico alla pubblicazione del bando per la futura gestione con utilizzo ad ostello dell’edificio.

L’ ex- colonia – ubicata in una zona di alto valore paesaggistico-ambientale all’interno del parco del Conero e a pochi metri dal litorale dell’omonima riviera- dal 2017 non sarà inserita nel Piano delle Alienazioni , bensì in quello delle Valorizzazioni immobiliari: per essa si prevede, difatti, una significativa opera di riqualificazione tramite concessione a soggetti privati che si occuperanno del restauro e della gestione stessa dell’immobile, destinato -come detto- ad ostello con attività di turismo sostenibile ed educazione ambientale.

Approvato il progetto, la giunta ha dato mandato di predisporre un bando pubblico per la scelta del soggetto attuatore- una impresa sociale costituita da imprenditori locali, lavoratori e associazioni con finalità di interesse generale senza fine di lucro – cui sarà concessa la gestione dell’immobile per il periodo di 20 anni.

A sostegno del progetto, l’Amministrazione ha deliberato a seguire la stipula di un protocollo di intesa con altre istituzioni e i soggetti intetessati e cioè l’Universittà Plitecnica delel Marche e Federparchi, al fine di accedere ai finanziamenti europei (fondi strutturali 2014/2020 a breve emantai dalla Regione Marche) attraverso una progettazione compartecipata che sia frutto di cooperazione tra gli attori locali.

“Abbiamo mantenuto fede agli impegni assunti – sottolinea l’assessore ai LLPP Maurizio Urbinati- e dimostrato che quando i progetti sono di valore, quando sono utili per la collettività e sono sostenibili, l’Amministrazione è determinata nel perseguirli come peraltro già avvenuto con la scuola elemnetare di Varano, assegnata- a seguito di bando pubblico- all’associazione Schola Nova per il suo recupero e come utilizzo per la promozione di temi ambientali.”

Fonte: Comune di Ancona

 

2a ASSEMBLEA ORDINARIA PXT 2016 - 22/09/2016

Alla vigilia dell’uscita dei bandi regionali per l’assegnazione dei fondi FERS abbiamo importanti passi da compiere e abbiamo bisogno del sostegno e della partecipazione di tutti.

È  quindi convocata una Assemblea ordinaria il 22 settembre p.v. alle ore 18:00 presso Casa delle culture aperta oltre che ai soci, anche a tutte le associazioni/comitati/cittadini interessati.

Di seguito i documenti utili per la partecipazione all'assemblea:

Convocazione all’assemblea con l’odg

Modello di delega per i soci che non potessero essere presenti

Lettera circolare con la descrizione del progetto

Comunicato Stampa - 20/12/2015

GRANDE SUCCESSO DELLA GIORNATA SPECIALE
A PORTONOVO A SOSTEGNO DEL PROGETTO DI RISTRUTTURAZIONE E DI RIUSO SOCIO-CULTURALE
DEGLI EX-MUTILATINI !

Si è svolta ieri la giornata speciale a Portonovo, organizzata dall'APS PXT in collaborazione con il Consorzio La Baia.
Centinaia di persone, sin dal primo mattino, hanno preso parte alle iniziative organizzate a sostegno del progetto che tra pochi mesi sarà presentato alla Regione Marche per ottenere i fondi comunitari necessari alla ristrutturazione dell'edificio degli ex-mutilatini, di proprietà del Comune e in abbandono da anni.
Escursioni, orienteering, visita alla chiesetta, merenda a base di prodotti tipici, incontro sugli sviluppi del progetto, cena e concerto: la grande partecipazione a tutte queste attività, da parte di giovani e meno giovani, hanno dimostrato concretamente che Portonovo può essere "per tutti" anche d'inverno e lo sarebbe anche di più se esistesse una struttura come quella che si vuole recuperare con il progetto: un ostello e un centro polifunzionale per l'educazione ambientale, il turismo sostenibile, l'escursionismo per tutte le età e la promozione della gastronomia locale e di qualità.
Molte presenze anche all'incontro "obbiettivi, proposte e sostenitori".
Ha introdotto il Presidente di PXT, Vitaliano D'Addato, che ha ricordato con legittima soddisfazione la strada fatta, i risultati finora raggiunti e quelli che restano da realizzare fino al raggiungimento dell'obbiettivo finale.
Aldo Roscioni, che gentilmente ha ospitato l'incontro e la cena, ha portato i saluti e gli apprezzamenti sul progetto da parte del Consorzio La Baia.
L'arch. Fabio Pandolfi e l'Arch. Riccardo Picciafuoco hanno illustrato la versione aggiornata del progetto, in conformità con le indicazioni ricevute dalla Sopraintendenza ai Beni Ambientali e Architettonici.
Da Katya Mastantuono di Banca Etica e dal prof. Mario Pepe dell'Univpm è stata lanciata la proposta del crowfunding per sostenere il cofinanziamento del progetto con la partecipazione della comunità.
Tale proposta è stata fatta propria dall'Ass.re Maurizio Urbinati del Comune di Ancona e da Fabio Sturani, responsabile della segreteria del Presidente della Regione Marche, che hanno evidenziato come sia fondamentale la partecipazione dei cittadini per raggiungere l'obbiettivo di Portonovo per Tutti.
Il Presidente del Parco del Conero Lanfranco Giacchetti ha illustrato la situazione di grave crisi dei parchi marchigiani per i tagli operati dalla Regione e ha espresso un parere fortemente positivo sul progetto di recupero degli ex-mutilatini.
Il dibattito ha visto la partecipazione di molti giovani e del mondo della scuola, tutti con una forte aspettativa che il sogno di PXT diventi presto realtà, come auspicato anche dalla testimonial d'eccezione Lucia Mascino, in un video di appoggio al progetto che è stato molto apprezzato da tutti.

Lucia Mascino sostiene Portonovo X Tutti

Il progetto di ristrutturazione e riuso dell'edificio degli ex-mutilatini a Portonovo ha ora un testimonial di rilievo: Lucia Mascino, attrice di teatro, cinema e tv, originaria di Ancona, fortemente legata al monte Conero dove e' cresciuta. 
In questo video Lucia spiega le ragioni del suo sostegno al progetto promosso da Portonovo X Tutti.

Su questo sito usiamo i cookies. Navigandolo accetti.